Trasparenza

Tutte le nostre attività con tempestiva pubblicazione

Piano degli Indicatori e Risultati Attesi di Bilancio

RIFERIMENTI

In questa sezione sono riportate le informazioni relative a :

Riferimento normativo: Art.29 , c. 2, d.lgs. 33/2013

Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio:
Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio, con l’integrazione delle risultanze osservate in termini di raggiungimento dei risultati attesi e le motivazioni degli eventuali scostamenti e gli aggiornamenti in corrispondenza di ogni nuovo esercizio di bilancio, sia tramite la specificazione di nuovi obiettivi e indicatori, sia attraverso l’aggiornamento di valori obiettivo e la soppressione di obiettivi già raggiunti oppure oggetto di ripianificazione

CONTENUTI

Il “Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio” previsto in materia di armonizzazione del bilancio in particolare negli artt. 17 e 18 del DPCM del 28 dicembre 2011 relativo alla sperimentazione della disciplina sui sistemi contabili e gli schemi di bilancio delle Regioni e degli enti locali. Conclusa la fase di sperimentazione, nel momento in cui entrerà a regime la normativa per tutte le Regioni, tale documento verrà predisposto dalle Strutture interessate .

TITOLO IV
PIANO DEGLI INDICATORI DI BILANCIO

Art. 17 (Indicatori di bilancio)

1. Al fine di illustrare gli obiettivi della gestione, misurarne i risultati e monitorarne l’effettivo andamento in termini diservizi forniti e di interventi realizzati, gli enti in sperimentazione, esclusi gli enti coinvolti nella gestione della spesafinanziata con le risorse destinate al Servizio sanitario nazionale di cui all’articolo 19 del citato decreto legislativo n. 118 del 2011, entro 30 giorni dall’approvazione del bilancio di previsione o del budget di esercizio e del bilancio consuntivo o del bilancio di esercizio, presentano un documento denominato “Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio”, d’ora in avanti denominato “Piano”, il quale:
a) in riferimento al contenuto di ciascun programm a e agli obiettivi individuati nei documenti di programmazione dell’ente espone informazioni sintetiche relative ai principali obiettivi da realizzare con riferimento agli stessi programmi del bilancio per il triennio della programmazione finanziaria e riporta gli indicatori individuati per quantificare tali obiettivi, nonché la misurazione annuale degli stessi indicatori per monitorare i risultati conseguiti;
b) è parte integrante dei documenti di programmazione e di bilancio di ciascuna amministrazione pubblica. Esso viene divulgato anche attraverso pubblicazione sul sito internet istituzionale dell’amministrazione stessa nella sezione”Trasparenza, valutazione e merito”, accessibile dalla pagina principale (home page);
c) è coerente e si raccorda al sistema di obiettivi e indicatori adottati da ciascuna amministrazione ai sensi del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150.2. Sulla base degli indicatori autonomamente individuati dagli enti in sperimentazione sulla base delle disposizioni del presente decreto è definito il sistema comune di indicatori di risultato delle Regioni, degli enti locali e dei loro enti ed organismi strumentali che dal 2014 ciascun ente deve inserire nel proprio Piano al fine di consentire la confrontabilità degli indicatori di risultato.

Art 18 (Requisiti minimi del Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio )

1.Il Piano fa riferimento alle finalità perseguite dai programmi del bilancio di cui agli strumenti di programmazione dell’ente e, in particolare, al livello, alla coper
tura e alla qualità dei servizi erogati ovvero all’impatto che i programmi di
spesa, unitamente a fattori esogeni, intendono produrre sulla collettività, sul sistema economico e sul contesto di riferimento. Ciascuna finalità è caratterizzata da uno o più obiettivi significativi che concorrono alla sua realizzazione.
2. Per ciascun programma, il Piano fornisce:
a) una descrizione sintetica degli obiettivi sottostanti che consente di individuare i potenziali destinatari o beneficiari del servizio/intervento e la sua significatività;
b) il triennio di riferimento o l’eventuale arco temporale previsto per la sua realizzazione;
c) uno o più indicatori che consentono di misurare l’obiettivo e monitorare la sua realizzazione.
3. Per ciascun indicatore, il Piano fornisce:
a) una definizione tecnica che consenta di specificare ciò che l’indicatore misura e l’unità di misura di riferimento;
b) la fonte del dato, ossia il sistema informativo interno, la rilevazione esterna o l’istituzione dalla quale si ricavano le informazioni necessarie al calcolo dell’indicatore e che consente di verificarne la misurazione;
c) il metodo o la formula applicata per il calcolo dell’indicatore;
d) il valore “obiettivo” ossia il risultato atteso dell’indicatore con riferimento alla tempistica di realizzazione;
e) l’ultimo valore effettivamente osservato dell’indicatore.
Il Piano individua, inoltre, specifiche azioni avviate dall’amministrazione per consolidare il sistema di indicatori di risultato disponibili.
4. Alla fine di ciascun esercizio finanziario al rendiconto della gestione è allegato il Piano con le risultanze osservate in termini di raggiungimento dei risultati attesi e le motivazioni degli eventuali scostamenti. L’analisi dei risultati conseguiti e le motivazioni degli scostamenti è svolta nella relazione finale al rendiconto della gestione di competenza dell’organo esecutivo.
5. In sede di consuntivo, gli obiettivi e gli indicatori selezionati, nonché i valori “obiettivo” ossia i risultati attesi, per l’esercizio finanziario di riferimento e per l’arco temporale pluriennale sono i medesimi di quelli indicati nella fase di
previsione. Nel secondo anno della sperimentazione il Piano è aggiornato tramite la specificazione di nuovi obiettivi e indicatori, l’aggiornamento dei valori “obiettivo” e, per scorrimento, in relazione agli obiettivi già raggiunti o oggetto di ripianificazione.

2018
Piano degli indicatori 2018 (pdf) | Scarica il documento

2017
Piano degli indicatori da rendiconto 2017 (Pdf) | Scarica il documento

2016
Piano degli indicatori 2017 (Pdf) | Scarica il documento

2015
Piano degli indicatori 2016 (Ods) | Scarica il documento
Piano degli indicatori 2016 (Pdf) | Scarica il documento
Piano degli indicatori 2016 (xlsx) | Scarica il documento

2014
Piano degli indicatori 2015 (Ods) | Scarica il documento
Piano degli indicatori 2015 (Pdf) | Scarica il documento

2013
Piano degli indicatori 2014 (Ods) | Scarica il documento
Piano degli indicatori 2014 (Pdf) | Scarica il documento